Informazioni aggiuntive:

Brands

Modello

Spedizione Espressa

Consegna entro 2/3 giorni lavorativi

3k Prodotti

Più di 3.000 prodotti in Stock

Toner Nero Compatibile Xerox Phaser 7800 106R01569 24k

COD: TNXE7800B Categorie: ,

150,00  + i.v.a

1 Persona che guarda questo prodotto ora!

Cartuccia toner nero alta capacità Compatibile Xerox

 

Resa: 24.000 pagine

Tipologia: Compatibile Premium Quality
Cod. 106R01569

 

per:

Xerox Phaser 7800 

Peso 1 kg
Modello

Brands

Il Brand 'Xerox' è stata fondato a Rochester, New York, negli Stati Uniti, il 18 aprile 1906 ed è presente in 160 paesi nel mondo. In origine il suo nome era Haloid Company e iniziò come produttrice di carta per fotografia. In seguito sviluppò la prima fotocopiatrice xerografica del mondo, commercializzata nel 1959, denominata Xerox 914. Nel 1956 formò una joint venture con la britannica Rank, che durò fino al 1997. Negli anni settanta la Xerox produceva anche computer. Tutt'oggi la Xerox possiede un grande centro di ricerche a Palo Alto, California (PARC). Il Palo Alto Research Center è famoso nella storia dell'informatica in quanto i suoi ingegneri hanno inventato elementi che hanno rivoluzionato il mondo del personal computer: il mouse e l'interfaccia desktop sono solo due di queste importanti invenzioni. Purtroppo i dirigenti della compagnia non credettero in tali creazioni e permisero a Apple di visitare il loro centro di ricerca e di visionare l’interfaccia GUI da loro creata. In tal modo Apple ne prese ispirazione e creò con Lisa OS e MacOS la “prima” interfaccia grafica GUI. Nel 1999 in una sede a Honolulu (Isole Hawaii) ci fu la strage con più vittime dello stato: 7 dipendenti della azienda sono rimasti uccisi. La compagnia ha comprato la Affiliated Computer Services (ACS) per 6,4 miliardi $ a inizio 2010. Il 31 dicembre 2016, Xerox ha separato le sue operazioni di business process service in una nuova public company, Conduent. Xerox si concentra nell'ambito della document technology e document outsourcing. Il 31 gennaio 2018, Xerox annuncia che venderà una quota di controllo alla giapponese Fujifilm, la quale ha mantenuto una joint venture nella regione Asia-Pacifico conosciuta come Fuji Xerox.